Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2019

fiocco rosa... ma dai!

Quando venne al mondo la mia prima nipote non avevo ancora un blog in cui gioire pubblicamente: erano anni in cui non esistevano social ne' telefonini di alcun tipo ed a malapena le società più evolute usavano i computer sul lavoro. Ma dai: incredibile quanto il mondo sia cambiato in 28 anni!

Nemmeno quando nacque la seconda nipote avevo un blog: nonostante in ufficio usassi il computer, si trattava poco più di una macchina da scrivere completa di archivio, visto che, appunto, solo proprio nel 2002 che cominciò ad esistere Internet. Le forme della mia gioia presero dunque, allora come in precedenza, per forza strade non informatiche.

L'unica di nascita di famiglia di cui ho esultato qui dentro finora è stata quella del terzo nipote, venuto al mondo quando avevo impostato il blog da pochi mesi e cominciato a pubblicare "in chiaro" giusto da un mesetto. Per la cronaca ai tempi non esistevano ancora Facebook e social media vari. Ma dai, anche in questo caso sembrano pa…

vitello tonnato senza uova: una disputa piemontese

La maggior parte di noi quando pensa al vitello tonnato si immagina delle fettine di carne accompagnate da una maionese al tonno. E invece no: la maionese è una invenzione troppo "moderna" per far parte del bagaglio della mia ex famiglia piemontese.

In una decina di anni di immersione in quel di Torino, tra gente per cui la maionese sul vitello era considerata una scorciatoia poco seria, ho capito che la tradizione locale prevedeva invece una salsa fatta con tonno, uova sode ed il fondo di cottura della carne.

Che poi il vitello dovesse essere arrostito, lessato o brasato era in famiglia costante argomento di disputa tra i vari rami del parentame, mentre tutti concordavano nel criticare una cugina che alleggeriva la salsa facendo a meno delle uova sode.

Qui racconto, appunto, proprio quella aborrita versione... che a me in verità è sempre piaciuta un sacco, a prescindere da quanto fosse realmente dietetica!

Visto il bicchiere d'olio della ricetta della cugina ho apporta…

precisazione:

Per carattere tendo a tenermi in disparte e so che un comportamento simile in rete rema contro la normale volontà di visibilità di un blog che si rispetti: ho ricevuto spesso critiche per questo.
Mi hanno anche fatto notare che non sempre racconto le manifestazioni a cui sono invitata da aziende e che non polemizzo con chi ha utilizzato i miei testi o le mie foto senza citare il mio blog.
Ringrazio con passione chi mi rivolge queste critiche per affetto e chi mi sopporta lo stesso, nonostante non segua i loro consigli!