giovedì 31 ottobre 2013

dolce di zucca americano... anche un po' italiano

Dopo il recente tuffo a capofitto nella colazione americana, mi è rimasta la tentazione di provare un dolce soffice a base di zucca, perfetto per la stagione e un po' diverso dalla classica pumpkin pie, la crostata dolce che accompagna tutte le festività nordamericane del periodo, da Halloween al Thanksgiving fino a Natale.

Ho pescato dunque una ricetta alternativa, sempre statunitense: il pumpkin roll, un cake morbido arrotolato con una crema di formaggio, e l'ho riadattata ad un gusto un pochino più italiano. Il dolce originale infatti prevede noci pecan, crema di zucca in lattina e, per il ripieno, cream cheese addizionato con burro e zucchero.

La caratteristica del cream cheese (in Italia il marchio commerciale più diffuso è philadelphia) è il suo gusto leggermente acidino, dovuto al suo contenuto di fermenti lattici; in questa ricetta viene reso più corposo con l'integrazione di burro... ma nella tradizione italiana esiste già un formaggio cremoso e naturalmente ricco: il mascarpone, che, leggermente acidulato con yogurt o succo di limone, può sostituire il cream cheese industriale addirittura migliorando il risultato finale. 

Allo stesso modo la zucca fresca al posto di quella in scatola o un mix di noci italiane invece delle pecan americane permettono di ottenere un dolce superlativo godendo di prodotti nostrani, freschi e di stagione, dunque certamente molto sani. Ridimensionando poi la quantità degli zuccheri si riesce a gustare una torta "all'americana" senza soccombere all'eccesso dolce tipico dello sweet tooth statunitense.

In questo senso ecco che  un dessert di origine nordamericana entra a pieno titolo in quella categoria di ricette "etniche" riproposte con ingredienti italiani che in questo blog rappresenta il mondo in casa...


Pumpkin & mascarpone roll - Rotolo dolce di zucca e mascarpone... italoamericano
ingredienti per una torta da 8-10 persone:
600 g di polpa di zucca a cubetti
250 g di mascarpone
3 uova
200 g di zucchero semolato
120 g di zucchero a velo vanigliato
100 g di farina 0
100 g di frutta secca mista sgusciata (noci, nocciole e mandorle)
1 limone
8 g di lievito per dolci
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 pizzico di noce moscata
1 micropizzico di chiodi di garofano in polvere
1 pizzico di sale

Cuocere la zucca a vapore fino a quando è molto morbida. Io ho usato il microonde a 900 w per 12 minuti, ma la si può anche cuocere in forno su una placca ricoperta di carta forno a 180 °C per 30 minuti o lessarla in acqua bollente non salata.

Passare la polpa della zucca al passaverdure, quindi asciugarla in una casseruola a fuoco medio fino a quando ha perso gran parte della sua umidità e risulta bella asciutta e compatta. Pesarne 240 g e riporre in frigo per altri usi l'eventuale polpa rimanente.

Setacciare la farina con il lievito e le spezie; pestare la frutta secca sbriciolandola grossolanamente; accendere il forno a 180° ventilato.

Sbattere, meglio con la frusta elettrica, le uova per almeno 3 minuti, in modo che risultino belle gonfie e spumose, quindi unire poco per volta lo zucchero semolato, sempre senza smettere di mescolare, e montare le uova per altri 3 minuti, in modo che si formi un composto abbastanza sodo.

Versare la polpa di zucca nelle uova e, quando è ben amalgamata, unire anche il mix di farina, poco per volta sempre mescolando, e sbattere con la frusta fino a che è tutto ben incorporato.

Stendere l'impasto su una teglia da 35 x 25 cm foderata di carta forno livellandolo con il dorso di un cucchiaio, cospargere con la frutta secca a pezzi e cuocere per circa 13-15 minuti, fino a che la superficie è dorata e uno stecchino infilato nell'impasto esce asciutto.

Rovesciare la torta su un telo pulito, levare delicatamente la carta forno, spolverizzare con un cucchiaio di zucchero a velo ed arrotolare strettamente la torta, partendo da uno dei lati corti ed aiutandosi con il telo; lasciar raffreddare per un paio d'ore su una gratella.

Lavorare a spuma il mascarpone con una frusta per un paio di minuti incorporando il succo di mezzo limone e il resto dello zucchero a velo tranne un cucchiaio; srotolare delicatamente la torta e spalmare il mascarpone su tutta la superficie in uno strato uniforme, quindi riarrotolare la torta nel telo e tenere in frigo almeno un'ora.


Al momento di servire levare il telo, pareggiare le estremità in modo che sia ben visibile sulle teste la spirale formata dalla crema, disporre il dolce su un piatto di portata e spolverare con lo zucchero a velo tenuto da parte.


  • rivoli affluenti:
  • la zucca a dadini qui utilizzata, già al netto di scorza e semi, è questa di OrtoRomi
  • se invece di usare il succo di limone si lascia riposare il mascarpone miscelato a 3 cucchiai di yogurt bianco in frigo per un paio di ore si ottiene una crema ancora più simile nel sapore al cream cheese classico

2 commenti:

  1. Mi distraggo un attimo e trovo un sacco di post carini!

    Bello questo rotolo: originale ed interessante...mi piace questa operazione di reinterpretare idee lontane strizzando l'occhio ai gusti ed agli ingredienti nostrani...

    RispondiElimina
  2. @virò: e come vedi qua e là riesco pure a cucinare dolce...

    RispondiElimina