mercoledì 18 giugno 2014

omaggio al Brasile: spuma di frutta con cacao e spezie

Il tourbillon di nuovi protagonisti del Piadamundial è terminato, ora le squadre scendono in campo con formazioni conosciute e la tensione piadinara può allentarsi un pochino. 

Mentre tutto riposa in cucina, in attesa che maturi la piada definitiva, emerge la necessità di staccare un momento dal tormentone piade con gesto netto, anche se mi spiace abbandonare del tutto il pensiero del Brasile... 

Guardo gli ingredienti di cui mi sono circondata nei giorni per raccontare le cucine di Ghana e Costa d'Avorio. In effetti la gastronomia brasiliana si è sviluppata dal mix delle abitudini dei nativi (frutta fresca e secca, oltre a manioca e tuberi vari) con quelle importate dagli schiavi africani (tra cui spiccano cocco e spezie) e quella dei coloni portoghesi (zucchero e latte, oltre a sale, miele, uova e molto altro). 

Molti dei frutti,  dei tuberi e degli aromi che si coltivano nell'Africa Occidentale, sia per questioni climatiche che storiche, sono gli stessi dell'America Centrale... Perchè non sottolineare in qualche modo allora il legame gastronomico tra Africa e Brasile, storicamente mediato dal Portogallo, miscelando ingredienti dalle tre origini? 

Ne nasce un dolce al cucchiaio. Superfacile, superveloce, superintuitivo. A cui aggiungo cacao perchè  Costa d'Avorio, Ghana e Brasile ne sono tutti produttori. E che profumo in modo deciso.

Per la selezione delle spezie faccio riferimento al tempero baiano, miscela di aromi, erbe e spezie diffussima in Brasile ovviamente con infinite varianti di regione in regione, di casa in casa e di piatto in piatto. Si utilizza prevalentemente per insaporire pesce e verdura, ma qui, privata delle componenti più estreme, la si dedica tutta al dessert...


Spuma veloce di frutta con profumi tropicali e cacao

ingredienti per 6 persone:
3 banane mature
250 g di polpa di ananas, al netto di buccia e torsolo
200 ml di panna da montare
100 g di burro
80 g di zucchero di canna fine
35 g di noci brasiliane (o mandorle) in polvere
35 g di noci macadam (o nocciole) in polvere
30 g di noci pecan (o noci nostrane) in polvere
25 g di farina di cocco
25 g di cacao amaro
2 gocce di estratto di vaniglia
1/4 di cucchiaino di maggiorana
1/4 cucchiaino di cannella in polvere
1 grattata di pepe bianco
1 grattata di noce moscata

Portare il burro a temperatura ambiente e lavorarlo con lo zucchero fino a che risulta bello spumoso.

Unire alla crema di burro le polveri di noci, la farina di cocco ed il cacao, amalgamando tutto con cura. 

Frullare la polpa di ananas e quella delle banane ed unirle al composto, quindi insaporire con la vaniglia e la cannella.

Montare la panna, incorporarla delicatamente al composto, quindi dividere in 6 coppette, sigillare con pellicola e tenere in frigo per almeno 2 ore.

Servire decorato con fettine di frutta fresca ed eventualmente accompagnato da sequilhos, biscottini brasiliani.

6 commenti:

  1. Bene, bene...ascoltare un po' di bossanova leggendo ricette è uno dei veri piaceri della vita...!

    Mi piace la tua creazione dolce anche se in realtà la panna da montare non è così diffusa e l'ingrediente principe dei dolci al cucchiaio da quelle parti è quasi sempre il latte condensato.
    Ad ogni modo...beijos!

    RispondiElimina
  2. @virò: verissimo. Io mi sono ispirata a quel che avevo in casa ma mi sembra un'ottima proposta di perfezionamento!

    RispondiElimina
  3. Molto interessante questa unione di popoli in un unico prezioso cacao.. ♥ Chissà che buona la puma .. !

    RispondiElimina
  4. @vica: se azzecchi la proporzione tra frutta e cacao ti gusti tante sfumature interessanti. Prova anche con altri frutti...

    RispondiElimina
  5. Il tuo lavoro è stato molto sorpreso perché è stato che non ho trovato in questo modo bellissimo condivisione.

    voyance gratuite immediate

    RispondiElimina