giovedì 10 luglio 2014

a luglio torta all'ananas novembrina

Dopo una serie per me insolita di post tutti a base di carne ci voleva uno stacco netto. Cosa meglio di una torta dall'involucro sabbioso e dal ripieno fruttato, denso ed insolito?

Mi ispiro ai feng li su, i dolcetti all'ananas che si consumano a Taiwan per il Capodanno Cinese, visto che ho in casa un bell'ananas succoso ed con questo tempo uggioso il tepore del forno acceso è quasi consolante. Diciamo che ananas e forno sarebbero entrambe gioie novembrine, ma quest'anno luglio è sufficientemente capriccioso per concedermi voluttuosamente questo sfizio...

La forma è molto differente dai tortini originali, la sostanza meno: l'involucro assomiglia abbastanza ad un nostro sablé, nel ripieno tradizionale dei tortini taiwanesi invece ci vorrebbe lo sciroppo di malto, che ha una sua dolcezza specifica, grandiosa in abbinamento con l'ananas. 

Potrei avvicinarmici con un po' di miele... ma poi decido di virare completamente, sostituendo anche l'aroma classico di vaniglia con limone, cannella e rosmarino. Servita con un tè all'ananas la fetta di torta esplode di gusto... e di autunnale effetto coccola!


Torta sablé all'ananas, con limone e rosmarino

ingredienti per una tortiera da 28 cm
per la crosta:
300 g di farina 0
50 g di amido di mais
180 g di burro a temperatura ambiente (+ 1 noce per lo stampo)
60 g di margarina
100 g di zucchero a velo
2 uova
1 cucchiaino di lievito per dolci
¼ di cucchiaino di estratto di vaniglia
1 pizzico di sale

per il ripieno:
680 g di polpa di ananas fresco, al netto di buccia e torsolo
120 g di zucchero
1/2 limone
1 rametto di rosmarino
1 pezzettino di cannella da 2 cm

Frullare l'ananas con lo zucchero e versare tutto in un tegame basso e largo. Unire 1 cucchiaio di succo di limone e una striscia di scorza, il rametto di rosmarino e la cannella.

Cuocere a fuoco medio, mescolando ogni tanto, fino a che diventa una specie di crema compatta, morbida e bruno-dorata; ci vorrà un’oretta. Eliminare gli aromi e far raffreddare.

Per la sablé lavorare burro e margarina con una spatola (o nella planetaria con la frusta) fino ad ottenere una spuma; unire lo zucchero a velo e lavorare ancora fino a formare una crema morbida.

Unire un uovo e mescolare fino a che è perfettamente amalgamato alla crema di burro; unire quindi il secondo uovo e lavorare di nuovo fino ad ottenere una crema uniforme, poi unire l’estratto di vaniglia.

Setacciare insieme farina, amido, lievito e sale. (per la planetaria sostituire la frusta con la foglia). Aggiungere 1/3 del mix di farina all'impasto, sempre senza smettere di mescolare, e lavorare fino a che si compatta leggermente. Incorporare un altro terzo del mix amalgamare bene ed unire infine il resto del mix di farina, mescolando di nuovo.

Stendere metà dell’impasto nella tortiera imburrata, spalmarvi il ripieno di ananas lasciando libero 1 cm di bordo, stendere poi il resto della pasta sopra il ripieno, sigillando bene i bordi.

Cuocere a 160 °C in forno ventilato per 50 minuti circa, fino a che la superficie è croccante e dorata, e lasciar raffreddare.


Credo sarebbe perfetta anche con una cucchiaiata di gelato al lime ma è insospettabilmente deliziosa anche da sola.
  • rivoli affluenti:
  • per sapere qualcosa di più dei feng li su tradizionali: qui

1 commento:

  1. Sono davvero orgoglioso di scoprire te stesso, il tuo blog è davvero grande! Mi piace la sua interfaccia, e mi è piaciuto anche il contenuto troppo. Soprattutto in modo da mantenere!

    voyance gratuite

    RispondiElimina