domenica 19 luglio 2015

aperi-frutta: mini-muffin di banane con arachidi e gorgonzola

All'interno del menù per una serata tra amici attorno ad un fresco aperitivo declinato in tema "frutta", uno stuzzichino un po' insolito sono dei mini-muffin, quello che gli Americani in origine chiamavano quick bread proprio perché, grazie alla presenza del lievito chimico, richiedono meno di 20 minuti di forno. E visto il caldo di questi giorni...

Si possono preparare anche il giorno prima, magari la sera, quando fa un po' più fresco ed accendere il forno non è una tortura, e conservare, una volta raffreddati, in una scatola a chiusura ermetica. 

Gli ingredienti, tra loro in abbinamento insolito, danno gusto e profumo ai muffin senza che siano ciascuno immediatamente identificabile, in una perfetta fusione di aromi un po' "misteriosi"...



Piccoli muffin di banane con arachidi e gorgonzola

ingredienti per circa 48 muffin da 4,5 cm:
3 banane medie, ben mature (circa 350 g in tutto di polpa)
100 g gorgonzola
½ limone
½ cipollino
100 g farina di mais sottile
120 g di farina 00
50 g di farina di arachidi
2 uova
3 cucchiai di latte
10 g di lievito in polvere
60 ml di olio di arachidi (+ 2 cucchiai per gli stampi)
½ cucchiaio di prezzemolo tritato
1 pizzico di sale

Lavorare il gorgonzola con il latte fino a ridurlo a una crema rustica (se si vuole liscissima frullarlo).

Schiacciare le banane con una forchetta, in modo da ottenere una purea un po’ granulosa, e spruzzarle con succo di limone (se si vuole una crema liscia frullarle col limone).

Unire alle banane l’olio, la crema di gorgonzola e le due uova sbattute.

Mescolare in una ciotola le tre farine, il sale e il lievito, amalgamando bene perché non ci siano grumi. Se non si dispone di farina di arachidi basta frullare 50 g di arachidi fino a ridurle quasi in polvere.

Tritare finemente il cipollotto e grattugiare 1 cucchiaino di scorza di limone e unirli alle farine.

Versare la crema di banane nel mix di farine e mescolare grossolanamente, massimo con 12 giri di cucchiaio.

Ungere gli stampi e versare una piccola cucchiaiata di impasto in ognuno, arrivando appena sotto il filo del bordo.

Infornare e cuocere a 180 °C per circa 18-20 minuti e lasciar raffreddare su una gratella prima di sformare.



  • rivoli affluenti:
  • il menù completo dell'aperi-frutta qui, con un grazieDole, fornitrice di banane e limone

1 commento:

  1. Ho appena scoperto il vostro sito, wow, è veramente buono e francese. Complimenti, continuate il buon lavoro. Tornerò e fare pubblicità per il sito.

    RispondiElimina