sabato 22 agosto 2015

sfogliata di frutta estiva di tutto riposo

Quando le temperature non sono più talmente torride da boccheggiare ma le giornate sono comunque calde e luminose, ti riconcili con l'estate. Anche se non sei in vacanza.

E se per caso devi concentrarti per ragioni varie su ricette invernali, nordiche e complesse ti rendi conto che l'estate è anche un atteggiamento di vita, nel senso che ti permette di cucinare riposando la mente, senza grandi complicazioni, sfruttando con semplicità i sapori intensi e le consistenze polpose dei prodotti di stagione.

Così ragiono per forza di calde zuppe e grandi carni, ed intanto tra le mani mi nasce una torta di frutta colorata. Praticamente istantanea: si mette insieme in meno di un quarto d'ora e poi cuoce da sé, in un forno che non è più tabù accendere ma che ancora sprigiona profumi freschi ed allegri.

Pasta sfoglia biecamente già pronta, frutta matura che mi sorride dal cassetto del frigo, probabilmente nei meandri dell'inconscio culinario qualche reminiscenza delle recenti letture di annate intere di vecchi numeri de La Cucina Italiana.

Poco impegno e tanta resa. Fosse sempre così, la vita...



Sfogliata veloce di pesche e susine alla ricotta

ingredienti per 6 persone:
1 disco di pasta sfoglia pronta da 230 g
2 pesche noci, in tutto circa 230 g
2 susine, in tutto circa 130 g
250 g di ricotta
70 g di zucchero + 2 cucchiai
6 o 7 biscotti secchi, in tutto circa 60 g
2 tuorli
la scorza di 1/2 limone
1 cucchiaio di brandy

Passare la ricotta al setaccio per eliminare eventuali grumi e lavorarla con i tuorli, 70 g di zucchero e il brandy fino a che si forma una crema liscia a e spumosa.

Grattugiare finemente la scorza di mezzo limone e unirla al composto. 

Sbriciolare i biscotti; tagliare a spicchi le pesche e le susine.

Stendere la sfoglia in uno stampo rivestito con carta forno, cospargerla coi biscotti e versarvi delicatamente sopra la crema di ricotta, in modo da non spostarli.

Distribuirvi sopra le pesche e le susine, alternandone gli spicchi ed affondandole leggermente nella crema. Rigirare verso l'interno o bordi sporgenti della sfoglia.

Spolverizzare frutta e sfoglia con due cucchiaiate di zucchero e cuocere a 190 °C in forno statico sul piano basso per circa 40 minuti. 

Lasciar intiepidire prima di trasferire il dolce sul piatto di portata.



Varianti da provare: se si prepara il dolce con sole pesche diminuirei leggermente lo zucchero e sostituirei in parte o totalmente i biscotti con amaretti; se si usano solo susine profumerei la crema con vino bianco dolce al posto del brandy e con qualche goccia di estratto di vaniglia invece della scorza di limone.
  • rivoli affluenti:
  • sono andata a frugare nello scaffale delle riviste, oltre che nel mio inconscio: questo dolce prende inconsapevole spunto da una torta di albicocche e ciliegie pubblicata su La Cucina Italiana di giugno 1985, precisamente a pagina 693...

9 commenti:

  1. L'inattesa raccolta della Cucina Italiana ci riserverà ancora molte belle sorprese come queste...lo sento!

    RispondiElimina
  2. L'inattesa raccolta della Cucina Italiana ci riserverà ancora molte belle sorprese come queste...lo sento!

    RispondiElimina
  3. Buonoooooo preso nota ma diminuirò lo zucchero. Buona fine settimana ciaooo

    RispondiElimina
  4. @virò: lo senti e mi sa che lo assaggi pure...

    @edvige: in effetti la spolverata di zucchero in superficie si può anche evitare. Magari giusto un pizzichino sulla sfoglia, per effetto decorativo.

    RispondiElimina
  5. Blog Sweet! L'ho trovato durante la ricerca su Yahoo News. Avete qualche consiglio su come ottenere elencati in Yahoo News? Ho cercato per un po ', ma non ho mai sembrano per arrivarci! Grazie

    RispondiElimina
  6. Con poco impegno hai ottenuto davvero un ottimo risultato!! ...poi con un dolce...il mio punto debole!

    RispondiElimina
  7. @ilaria: i dolci di solito non sono il mio forte, ma questa ricetta è talmente semplice che risulta a prova di pasticcera impedita come me!

    RispondiElimina
  8. Tutto è molto aperto e molto chiara spiegazione dei problemi. era veramente informazioni. Il tuo sito web è molto utile. Grazie per aver condiviso.

    RispondiElimina
  9. Molto bel post. Mi sono imbattuto semplicemente sul vostro blog e volevo dire che ho veramente amato surf in giro i tuoi messaggi weblog. Dopo tutto quello che sarò registrarmi per il tuo feed e spero di scrivere di nuovo presto!

    RispondiElimina