domenica 1 ottobre 2017

autunno?! Allora insalata tiepida di frutta e patate all'indiana!


Autunno. Fa pensare a clima umido e frescolino, voglia di calore domestico e cibi confortanti. 

Tenere in considerazione quanto invece sia il caso di "fare il pieno" dell'ultimo sole e di fresche vitamine per prepararsi all'inverno non è tanto nostra abitudine, almeno per me qui al nord, dove il sole tende a nascondersi sopra una lastra grigia e sulla tavola piatti più sostanziosi prendono da subito il posto di frutta e insalate. Mi ci ha fatto ragionare Dole, invitandomi a preparare una merenda autunnale e grintosa a base di frutta.



Più che una merenda intesa in maniera classica, però, la ricetta che subito mi è venuta in mente è una piccola chicca indiana multiuso: nasce storicamente come street food ma è pure schiscetta perfetta, antipasto originale, contorno profumato e in fin dei conti, sì, anche anche merenda, di quelle messe insieme al volo, se si ha avuto cura di preparare prima un paio di ingredienti. E poi, per i meno tradizionalisti, un'ottima colazione. Parliamo di... frutta e patate!

Le patate, infatti, sia normali che dolci, sono ricche di vitamina C e forniscono carboidrati a lento assorbimento, quindi energie sane da sfruttare per tutta la giornata. La banana ci offre betacarotene e potassio, l'ananas è ricchissimo di vitamine, sali minerali e fibre ma povero di calorie, dell'arancia è quasi superfluo parlare...

La ricetta prende spunto dalla tradizione dell'India del sud, dove non si cucina con una differenza tanto netta come a noi tra dolce e salato e dove c'è una grande consapevolezza nell'utilizzo delle spezie, erbe ed aromi per esaltare ed amalgamare al meglio i sapori acidi con quelli dolci, il sapido con il fresco, e così via.

Il piatto tradizionale, l'aloo kachalu, nasce come snack da street food e si consuma sia tiepido che a temperatura ambiente che ben freddo. La nota aspra del tamarindo, se la sua pasta o la sua polpa non sono a portata di mano, può essere sostituita con summac in polvere oppure con succo di lime. 

Le dosi qui sono per 4-6 snack, oppure per 2 o 3 porzioni come piatto principale. A me è piaciuto servirlo con la frutta fresca miscelata subito alle patate tiepide già condite, in modo che la salsina esalti la freschezza della prima e la cedevole assorbenza delle seconde. 

Rispetto all'aloo kachalu classico ho alleggerito le cotture, aumentato la frutta (in origine si usano solo banane), ammorbidito le spezie e semplificato il condimento. Ho cercato però di conservare al meglio le armonie dei sapori e delle consistenze della ricetta di partenza e di valorizzare il più possibile la frutta fresca che ora ne è protagonista... nonostante il nome del piatto significhi semplicemente "patate e batatas"!



Insalata di frutta e patate miste all'aspro di tamarindo e fresco di menta
Ingredienti per 4-6 persone:
250 g di patate a buccia rossa
250 g di patate dolci a polpa arancione
1 banana
150 g di ananas fresco, al netto di buccia e torsolo
1 arancia
6 g di zenzero fresco
1 cucchiaino di polpa (o pasta) di tamarindo
20 foglie di menta
1/2 peperoncino fresco
1/4 di cucchiaino di semi di coriandolo
1/8 di cucchiaino di semi di cumino
1 cucchiaio di olio di arachidi
sale

Lessare patate e batatas in acqua leggermente salata, sbucciarle e tagliarle a dadi. In alternativa cuocerle a vapore e salarle leggermente mentre intiepidiscono (io le ho cotte a vapore nel microonde, separatamente, sbucciate e a pezzi, per 6 minuti a 900 w). Nella ricetta originale vanno poi saltate in olio fino a divenire croccanti, ma ometterei il passaggio.


Lavorare in un mortaio lo zenzero, il peperoncino (privato dei semi se non si ama molto il piccante), i semi di cumino e coriandolo, 8 foglie di menta e il succo di metà arancia (conservarne la buccia) fino ad ottenere una salsina liquida ed omogenea. Stemperarvi il tamarindo e l'olio e salare leggermente.

Mettere le patate tiepide in una ciotola ed unire l'ananas a dadini, l'altra metà dell'arancia sbucciata e ridotta a pezzetti e la banana a rondelle spesse.

Condire la preparazione con la salsa, unire le foglie di menta rimaste, prima grossolanamente spezzettate con le mani,  e mescolare bene. Servire in ciotole individuali, spolverizzato con una grattata fine di scorza d'arancia.


NB: Se serve preparare il piatto in anticipo si possono lessare le patate, preparare il condimento e tagliare ananas e arancia e tenere tutto pronto in frigo in contenitori separati; comporre poi l'insalata al momento di servire, affettando la banana e spezzettando l'ultima menta all'ultimo momento.


  • rivoli affluenti:
  • sulla pagina facebook di Dole altri golosi snack autunnali ed i video di Dole Snack Circle
  • qui tutti i sani suggerimenti del progetto My Energy.

2 commenti:

  1. Ma quanto è invitante e appetitosa la tua insalata! Che poi si accompagna con tutto quindi un vero jolly in cucina :-) buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, un jolly davvero, specie se ami i sapori garbatamente speziati

      Elimina