mercoledì 23 dicembre 2009

conciata "per le feste"

Post superbreve per questioni pratiche: pensavo che stelline di ghiaccio e fiocchi di neve di cristallo fossero rappresentazioni sufficienti dell'aspetto invernale del Natale, per lo meno da queste parti dell'emisfero boreale... Invece è arrivata sul serio la neve, insieme ad un freddo vero.



Ed insieme al freddo è arrivata un'infreddatura "con i fiocchi", appunto... Così per farla breve mi sono messa in cucina tutta intabarrata e mi sono preparata un piattino velocissimo di tagliolini giapponesi (in onore alla mia golosità ed ai festeggiamenti di questi giorni per il compleanno dell'Imperatore...) ed aromi tailandesi, con la certezza che queste microventate di oriente mi metteranno allegria e con la speranza che uova, lime e peperoncino mi restituiscano un filo di energia e mi aiutino a sopravvivere agli starnuti... che da stasera c'è da cucinare "per le feste"! Stay tuned...



Ramen al lime e peperoncino
ingredienti x 4 persone:
gr. di ramen secchi (o tagliolini)
2 uova
1 cipolla
1 piccola carota
1 dadino di zenzero
1 lime
1 peperoncino
1 piccolo mazzetto di prezzemolo fresco
salsa di soja
olio di cocco (o olio di semi + 1 goccio di olio di sesamo)
zucchero

Tagliare la cipolla a fettine sottili, metterne da parte 2/3 e tritare il rimanente.

Tagliare lo zenzero e la carota a filettini sottili; tritare un cucchiaio di prezzemolo; spremere il succo del lime, grattugiandome poi finissima metà della scorza e tagliando a striscioline decorative l'altra metà.

Sbattere sommariamente le uova con un cucchiaio di salsa di soja, la cipolla tritata ed un pizzico di zucchero e versarle in un tegame con un cucchiaio di olio caldo, in modo da formare una frittatina sottile, ben cotta sotto ma ancora leggermente liquida in superficie.

Aiutandosi con un paio di spatole arrotolare la frittata su se stessa e lasciarla cuocere ancora qualche secondo, quindi trasferirla in un piatto e coprirla in modo che sia completamente cotta e l'uovo, rapprendendosi all'interno della spirale, la mantenga in forma.

Portare a bollore l'acqua per la pasta; nel frattempo al fondo della frittata che è rimasto nella padella unire un altro cucchiaio di olio, scaldare bene quindi farvi dorare il resto della cipolla con peperoncino, zenzero, carota ed una parte del prezzemolo.

Lessare i ramen nell'acqua bollente (non salata) per un paio di minuti, scolare bene e versare nella padella con le verdure, rimestare bene e spruzzare con il succo e la scorza grattugiata del lime e con un paio di cucchiai di salsa di soja lasciando amalgamare bene i sapori per un minuto o due a fuoco vivace.

Suddividere in ciotole individuali, spolverizzare con il prezemolo rimasto, distribuirvi poi sopra la frittata tagliata a rondelle sottili e decorare con i filettini di scorza di lime.
  • rivoli affluenti:
  • tutta questa neve chissà come mai oggi mi fa venire in mente un libro solo: Jack London, Zanna Bianca, 1906

12 commenti:

  1. CIAO, TANTI TANTI AUGURI ! ! !

    RispondiElimina
  2. Vedi ? lo sapevo che ti serviva un pezzetto di zenzero , un pizzico di peperoncino ed una spruzzatina di lime ? La zuppetta thai è proprio quello che ti ci vuole , ma questi ramen al lime e peperoncino , non me li perdo ! A proposito ? dove hai preso gli ingredienti ?
    Hai aperto il frigo ? :-)))))))))
    Auguri e un abbraccio !

    RispondiElimina
  3. @corradoT: grazie mille, auguri anche a te ed alla tua (santa!) moglie...

    @chiara: lo so, lo so che il mio frigo e la mia dispensa sono peggio del gonnellino di Etabeta... e che stanno praticamente diventando una barzelletta!
    Abbracci augurosi anche a te...

    RispondiElimina
  4. Sentivo un profumino fresco e speziato...e sono arrivata qui...bè peperoncino...vitamina C serve con questo freddo, eccome se serve!
    :-)

    RispondiElimina
  5. Carissima,
    Ti mando tanti cari auguri di Buon Natale nella speranza che queste Feste ti avvolgano in un manto di serenita' ed allegria.
    Di nuovo, tanti auguri!
    Marianna

    RispondiElimina
  6. @pagnottella: infatti devo dire che mi sento già meglio!

    @biancorosso: grazie mille Marianna, auguro anche a te delle giornate piacevoli e serene sia in queste feste di fine anno che per tutti i giorni a seguire.

    @artemisia: ti ringrazio e ricambio davvero di cuore!

    RispondiElimina
  7. e Buon Natale (anche alla giapponese)!

    RispondiElimina
  8. @enrico: auguri anche a te, sia cinesi che russi!

    RispondiElimina
  9. Ne approfitto per farti gli auguri anche io e soprattutto di gustarmi la lettura di questo omaggio all'imperatore ehehehe
    :))

    RispondiElimina
  10. @gambetto: quest'anno è andata così, ma vedrai se sono in forma cosa non mi invento per il suo prossimo compleanno...

    RispondiElimina
  11. Non oso pensare...forse potresti rifare la pizza di scarole napoletana con qualche alga nipponica di pari consistenza ahahaha!!!

    RispondiElimina