Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2022

di nuovo Ucraina a tavola: vareniki di patate ai funghi

Proseguo con la mia cucina di casa che sforna quasi solo di ricette ucraine parlando oggi di vareniki , i tortelli che vedono differenti ripieni e forme in ogni area del Paese.   Come già detto, l'area culturale di origine del piatto fa riferimento a diverse popolazioni dell'antico Rus' di Kyiv , dove preparazioni simili prendono anche nomi differenti, come pelmeni , perogy o pierogi.  Qui lesso e condisco questa pasta ripiena come farei per dei tortellini italiani, ma in verità in Ucraina si mangiano anche senza condimento, come con certi plin sul tovagliolo piemontesi, con condimenti sia delicati che robusti, alcuni persino dolci, oppure si possono friggere invece che lessare. Questa è una versione "quasi" vegetariana che li farcisce con patate, funghi e salo , il mitico lardo ucraino orgoglio nazionale. Non avendone di originale sotto mano, si può sostituire con lardo nostrano di quello un po' venato e non troppo salato, oppure con pancetta dolce tesa. E

sempre in Ucraina con il cuore. E con pollo alla salsa di cipolle

Continuo a cucinare ucraino in questo periodo, è più forte di me. Non pubblico tutto ma sperimento molto, e oggi preparo una ricetta versatile e degna di nota quanto le precedenti puntate, ovvero: patate con salsa bianca , sgonfiotti  chebureki e  zrazy  di carne e patate. Il  lukovey vzhar è una salsa tradizionale il cui nome letteralmente significa semplicemente "salsa di cipolle"; viene utilizzata in molte preparazioni ma accompagna soprattutto salsicce, sia fresche che affumicate, e in generale carne di manzo e maiale. Si tratta di stufare lentamente una gran quantità di cipolle profumate con miele e senape, e poi si utilizza la salsa sia calda che tiepida o a temperatura ambiente.  Qui non avevo le salsicce tradizionali ucraine ed ho deciso di abbinare le cipolle ad un'altra ricetta tradizionale: lo  smazhena kurka z chasnykom,  il pollo fritto all'aglio. Sia serviti separatamente, con la salsa a parte, sia mescolando i bocconcini di pollo alle cipolle la ricet

precisazione:

Per carattere tendo a tenermi in disparte e so che un comportamento simile in rete rema contro la normale volontà di visibilità di un blog che si rispetti: ho ricevuto spesso critiche per questo.
Mi hanno anche fatto notare che non sempre racconto le manifestazioni a cui sono invitata da aziende e che non polemizzo con chi ha utilizzato i miei testi o le mie foto senza citare il mio blog.
Ringrazio con passione chi mi rivolge queste critiche per affetto e chi mi sopporta lo stesso, nonostante non segua i loro consigli!